Impressioni sulla saga I Rami Del Tempo di Luca Rossi

Buongiorno lettori fantastici, vi annuncio che finalmente sono riuscito a finire di leggere i tre splendidi romanzi che compongono la trilogia de I Rami Del Tempo di Luca Rossi. Purtroppo il tempo a mia disposizione per dedicarmi alla lettura è piuttosto tiranno, ma la voglia di scoprire nuovi mondi non si arresta …

 

I RAMI DEL TEMPO

Vi dico fin da subito che cercherò di porre in risalto la prosa e lo stile di Luca, senza naturalmente tralasciare il tratteggio delle vicende, in particolare dell’ultimo romanzo, che ho trovato decisamente intriganti e avvincenti.

I Rami del Tempo - romanzo fantasy di [Rossi, Luca]

Autore: Luca Rossi                                                                                                                                Titolo: I Rami del Tempo                                                                                                                    Editore: selfpublishing                                                                                                                      Prezzo ebook:  0,99 euro                                                                                                                    Prezzo cartaceo: 7,61 euro                                                                                                                Genere: fantasy scientifico                                                                                                                Pagine: 152                                                                                                                                              Data di pubblicazione: 21/3/2014                                                                                                      disponibile su: amazon

LA TRAMA

Una comunità relegata in una sperduta isola in mezzo al mare, separata dal regno di Isk da una magica barriera, viene trucidata durante una cerimonia. Schegge di pietra piovono inspiegabilmente dal cielo uccidendo tutti, tranne tre persone che riescono a salvarsi all’interno del tempio: una sacerdotessa, Miril, e una coppia di sposi, Lil e Bashinoir. Mentre i corpi delle persone uccise scompaiono misteriosamente.

Da quel momento inizia un cruento scontro tra i superstiti all’ eccidio e gli autori dell’assassinio, quest’ultimi spinti a tanto da un mai sopito desiderio di vendetta che si protraeva da centinaia d’anni. Attraverso azioni di magia, gli isolani riusciranno a capire come il micidiale assalto sia potuto succedere, chi ne è l’artefice e come porvi rimedio; mentre l’altro popolo, tramite i maghi di corte del re Beanor, tenterà di portare a termine l’incompiuto tentativo. Miril intuirà che qualcuno ha manomesso il passato, intervenendo sui rami del tempo, mettendo a rischio la loro stessa esistenza e cercherà, allo stesso tempo, di illuminare Lil sui misteri del tempio. Il romanzo si chiuderà nel momento in cui la sacerdotessa, insieme a Lil e Bashinoir, tornerà indietro nel tempo, avendo capito che l’unico modo di salvarsi è modificare il passato.

Trovo che una delle capacità più interessanti del modo di scrivere di Luca sia quella di rendere minuziosa e viva la scena con poche parole e l’uso sapiente delle metafore: attirano piacevolmente l’attenzione del lettore, spingendolo a scorrere le pagine e attardarsi nella lettura a cercarne ancora.

Milia le si sedette di fronte, fissandola sfacciatamente in viso. I capelli le scendevano biondi e lisci fino alle spalle. L’azzurro degli occhi era denso, diretto e con troppa schiettezza si spingeva nello spazio che separava le donne.

La caratterizzazione dei personaggi  è un elemento che appare, in certi momenti, in modo quasi perfetto alternando il pensiero intimo alla conversazione in corso con altri protagonisti. In questo senso l’incontro tra Aleia, la regina, e Milia, la nuova moglie/concubina del re, è semplicemente un piccolo capolavoro: le inclinazioni caratteriali risaltano spiccatamente e il gioco sottile delle parti (soprattutto della regina) metteranno in evidenza le proprie posizioni nel palazzo reale.

I sentimenti espressi nel romanzo, quali rabbia, amore, passione, amicizia, solitudine, risentimento sono ben equilibrati e descritti, si rincorrono l’uno all’altro contribuendo a rendere più chiari e nitidi i caratteri salienti dei protagonisti.

Caratteristiche che ricorrono ovviamente in tutti e tre i volumi, ma in questo libro ciò che mi ha colpito è la solitudine, in primis quella del piccolo gruppo sopravvissuto, in particolare quella di Bashinoir che si sente allontanato dalla moglie Lil intenta a acquisire le conoscenze delle sacerdotesse del tempio. Un isolamento che spinge verso soluzioni non soltanto effimere ma anche subdole e pericolose. Come avrete modo di vedere nel finale del libro.

 

L’EREDE DELLA LUCE

L'Erede della Luce (I Rami del Tempo Vol. 2) di [Rossi, Luca]

 Autore: Luca Rossi                                                                                                                                Titolo: L’Erede della Luce                                                                                                                  Editore: selfpublishing                                                                                                                        Prezzo ebook:  2,99 euro                                                                                                                    Prezzo cartaceo: 13,00 euro                                                                                                              Genere: fantasy scientifico                                                                                                                Pagine: 170                                                                                                                                              Data di pubblicazione: 16/12/2014                                                                                                    disponibile su: amazon 

La Trama

Nel continuum della trama, mentre i nostri eroi viaggiavano nel tempo per tornare al passato, Bashinoir ha attentato alla vita di Miril ritenendola responsabile del suo disagio e della perdita del legame che lo univa alla moglie Lil, ma rimarrà ucciso quando l’atto magico del viaggio viene interrotto e si troveranno alla mercé di alcuni soldati nel regno di Isk, abitato dai loro avi 2.000 anni prima.

Miril verrà subito imprigionata al palazzo reale, mentre Lil riuscirà dapprima a raggiungere il paese dei suoi predecessori, alle porte della ribellione che verrà poi repressa nel sangue, ma successivamente, scoperta nel suo nascondiglio, verrà portata al palazzo e si ricongiungerà all’altra sacerdotessa.

Le due amiche tenteranno di fuggire, dopo aver ucciso un mago, ma dovranno fare i conti con personaggi provenienti da altri luoghi e altri tempi. Miril e Lil si troveranno contemporaneamente nel cortile del palazzo insieme alla regina Aleia, erede al trono dopo la morte di re Beanor, e al suo seguito. Anche la regina aveva deciso di tornare nel passato al fine di contrastare le modifiche ai rami del tempo che il suo ex mago di corte aveva apportato, rischiando di farli scomparire per sempre. Nello stesso cortile i protagonisti delle vicende temporali si incontreranno e colui che aveva modificato il passato rimarrà ucciso.

In questo volume si parlerà apertamente di un’organizzazione che domina sulle infinite galassie che compongono l’universo, la Federazione dei Mondi, di cui i personaggi della saga ne sono solamente una millesima parte, ma le cui azioni sulle modifiche temporali possono portare a ripercussioni pericolose per la totalità dei mondi. Qui appare l’elemento fantascientifico, l’argomento privilegiato dell’autore visto la precedente esperienza in quel genere letterario, sapientemente inserito in un contesto fantastico in cui la magia ha una parte importante nelle vicende dei protagonisti della storia.

L’intenzione della Federazione sarà quella di eliminare definitivamente il pianeta, e quindi i suoi abitanti, onde prevenire qualsiasi complicazione all’Universo intero. Un sacrificio necessario per il bene di tutti. E questo avverrà quando Miril e gli altri personaggi, che si sono “spostati”  nel passato di duemila anni, faranno ritorno al loro tempo.

Il volume si concluderà con il tentativo di Lil, sempre più consapevole dei sui grandi poteri prettamente telepatici, di salvare il pianeta natio ma che vedrà il suo fallimento. L’azione da lei condotta le farà conoscere altri personaggi appartenenti ad altri pianeti, che condurranno la sua compagnia verso nuove avventure.

 

IL SEGRETO DELLA SORGENTE

Autore: Luca Rossi                                                                                                                                Titolo: L’Erede della Luce                                                                                                                  Editore: selfpublishing                                                                                                                        Prezzo ebook:  2,99 euro                                                                                                                    Prezzo cartaceo: 12,90 euro                                                                                                              Genere: fantasy scientifico                                                                                                                Pagine: 235                                                                                                                                              Data di pubblicazione: 4/12/2017                                                                                                      disponibile su: amazon 

La Trama

Ora riusciamo a capire il perché dei poteri telepatici di Lil. In questo volume, in cui la storia complessiva giunge a conclusione, la giovane sacerdotessa dovrà raggiungere la sorgente di luce. Nel pianeta Nespor, le Vestali, le custodi del Santuario che era stato molto tempo prima un centro religioso, ora sono dedite alla lucrosa estrazione di minerali e metalli che vendono alla Federazione. Hanno perduto la ancestrale posizione di culto spirituale e, attraverso lo sfruttamento di schiavi, tendono esclusivamente a accumulare denaro. Di tutto ciò è al corrente la guida spirituale dello stesso pianeta, Elor, il quale verrà a sapere dei poteri di Lil e è sicuro che la ragazza salverà la galassia.

Nel frattempo le due sacerdotesse, insieme agli altri abitanti del pianeta ormai distrutto dalla Federazione e accompagnate da Ipsia, colei che li ha salvati dalle grinfie del presidente Molov, si stanno recando sul pianeta Nespor a bordo dell’astronave dei pianeti indipendenti.  Mentre nello scomparso pianeta Turios la regina Aleia e il suo seguito avevano cercato di eliminare Lil e Miril, ora tutti si trovano in completa sintonia  e credono nei poteri della sacerdotessa, destinata a adempiere ai dettami della Profezia.

Una volta giunti sul pianeta, l’uccisione della guida spirituale Erol a opera di un adepto del Santuario, corrotto dalla Federazione, scatenerà una violenza fratricida che verrà sedata dall’esercito delle Vestali. Per non anticipare oltremodo il finale interessante e coinvolgente, in un susseguirsi di eventi a sorpresa e colpi di scena, in un crescendo di suspence mirabilmente misurato, Lil giungerà alla sorgente, ma da lì in poi …

Indubbiamente è da sottolineare lo stile fluido, lineare e conciso che cresce costantemente con gradualità nei capitoli, servendosi a volte di parentesi marcatamente sessuali, soprattutto nel primo volume, ma sempre piacevoli e mai volgari.

Ma vorrei farvi notare una particolarità che di solito non appare nei romanzi. In uno degli ultimi capitoli si assiste a un cambio nell’esposizione della prosa, verrà scritta come se una terza persona, comunque partecipe del racconto, esponesse i fatti. E’ la sensazione che un essere soprannaturale e infinito, in questo caso gli dei creati dall’autore, stia intervenendo nelle vicende da assoluto protagonista e le stesse raccontando in un passaggio cruciale dell’intera storia.

Il mondo immaginato da Luca, credo presenti una caratteristica che rende l’idea della complessità immaginifica delle storie rappresentate e della capacità di tenerle unite e collegate tra loro. Il passaggio graduale da un luogo piccolo come l’isola, in cui abitavano le sacerdotesse, all’universo infinito dominato dalla presenza di personaggi ultraterreni come gli dei bambini Ili e Nal. I protagonisti del libro, Miril e Lil, viaggeranno non solo attraverso il tempo per cercare di salvare il loro mondo, ma nello spazio raggiungendo prima il regno di Isk, per poi approdare, rapiti dal presidente Molov della Federazione, nella nave spaziale e da lì viaggiare nella galassia e osservare i pianeti svanire per lasciare posto alle stelle dell’universo.

Complessivamente è una bella trilogia e il semplice fatto che nei libri si parli di mondi indipendenti, che anelano a raggiungere la libertà dalle grinfie della Federazione, lo trovo molto accattivante, soprattutto per chi crede nelle proprie capacità, autopubblicandosi,  e non si rivolge a editori affermati.

 

E mi raccomando non perdetevi l’occasione di incontrare l’autore al salone del libro di Torino: perché non farsi autografare i suoi libri!!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...